vezraf

Idõ  6 óra 53 perc

Koordináták 1802

Uploaded 2017. december 24.

Recorded október 2017

-
-
1 221 m
611 m
0
6,3
13
25,11 km

Megtekintve 203 alkalommal, letöltve 4 alkalommal

közel Borres, Asturias (España)

TIPOLOGIA: cammino
DIFFICOLTA’: media
DURATA: 7 ore circa
SVILUPPO: 25,1 km
DISLIVELLO: 1055 m
INIZIO PERCORSO: Borres
FINE PERCORSO: Bertucedo
SEGNALETICA: conchiglia di Santiago

La Ruta de los Hospitales ripercorre il tragitto seguito dai pellegrini prima della fondazione di Pola de Allande per passare dalla valle del Narcea alla valle del Navia attraverso il puerto del Palo. Sono 12 km di cammino, lungo i crinali della sierra di Fonfaraon e della sierra del Palo, un percorso emozionante e solitario. Respireremo un'aria sottilissima, vedremo antiche rovine e animali selvatici, lo sguardo volerà sulla fuga dei monti con la consapevolezza di contemplare il paesaggio che videro i pellegrini medievali, perché quelle pendici scoscese e deserte, costantemente percosse dal vento, sono rimaste immutate.
La Ruta de los Hospiiales non è proibitiva fisicamente e può essere tranquillamente affrontata da chiunque: essa infatti si mantiene in quota fino al Palo, ed è quindi meno sfiancante deLLa variante di fondovalle, la Ruta de la Pola, che scende a Pola de Allande per poi risalire verso il puerto del Palo. Il percorso è oggi interamente segnato e, per camminare in sicurezza, è sufficiente prestare attenzione alle frecce, che sono molto frequenti. Nelle zone più critiche Le frecce sono tracciate su pali di legno piantati nel terreno ogni venti passi, così che la pioggia o la neve non le nascondano alla vista.
Dato che si svolge in zone disabitate, esposte e soggette a rapidi mutamenti climatici, la Ruta de los Hospitales va comunque affrontata con cautela e pianificata con un pizzico di buon senso.
È consigliabile percorrerla solamente nella bella stagione e con il sole, dato che, con pioggia o nebbia, la visibilità si riduce e diventa facile smarrirsi. Va altresì tenuto presente che, fino a primavera avanzata, i sentieri sono coperti dalla neve. Indispensabile informarsi sulle condizioni del tempo presso l'albergue di Tineo o più avanti, nei bar lungo il Cammino. La Ruta infatti attraversa prevalentemente tratti privi di riparo, cosa che la rende ancora più impegnativa in caso di vento o cattivo tempo.
Sicuramente Da La Mortera al puerto del Palo si percorrono zone disabitate e prive di strade: meglio non affrontare la Ruta da soli o, altrimenti, è consigliabile prendere qualche precauzione, ad esempio scambiarsi il numero di cellulare coi pellegrini che sappiamo affronteranno la stessa strada e quindi potrebbero trovarsi nelle vicinanze in caso di emergenza.
Dovremo fare provvista d'acqua e di cibo perché non troveremo servizi prima di Lago, mentre l'ultima fonte si trova al termine della salita de La Mortera: da lì fino a Montefurado non avremo possibilità di riempire la borraccia. Una volta a Montefurado il percorso si addolcisce e la strada si fa meno impegnativa.
Berducedo, il punto di arrivo, è una località minuscola e isolata, ma dotata dei servizi essenziali. Chi avesse ancora abbastanza energie per proseguire fino al suggestivo e solitario albergue di La Mesa, circa 5 km dopo Berducedo, dovrà rifornirsi di provviste nelle tienda del paese, dato che a La Mesa c'è solo un piccolo spaccio aperto d'estate. Occorre comunque sapere che l'albergue di La Mesa è freddo, piuttosto mal tenuto e non molto pulito, anche se non proprio degradato come alcuni sostengono; ciò nonostante, una notte d'estate sotto l'enorme cielo della valle della Mesa è un'esperienza rara, coronamento perfetto di una giornata speciale.
Albergue Municipal De Berducedo 33887, Berducedo 0034985929325
Montefurado

Hozzászólások

    You can or this trail