Letöltés

Szintemelkedés

1 042 m

Nehézségi szint

Mérsékelt

lefelé

1 042 m

Max elevation

1 259 m

Trailrank

99 4,8

Min elevation

431 m

Trail type

Loop

Idõ

5 óra 58 perc

Koordináták

6218

Uploaded

2019. január 26.

Recorded

január 2019
  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
Be the first to clap
12 hozzászólás
 
Share
-
-
1 259 m
431 m
13,44 km

Megtekintve 5485 alkalommal, letöltve 177 alkalommal

közel Canzo, Lombardia (Italia)

Gita effettuata il 26 Gennaio 2019.

Lascio l'auto presso un parcheggio in via Sombico a Canzo e mi incammino , in salita in direzione della località Gajun.
Arrivato presso il parcheggio, si può salire seguendo due percorsi. Al bivio, si può andare a destra lungo il sentiero 2 oppure a sinistra lungo la mulattiera di servizio che passa per le 3 Alpi di Canzo. Io ho deciso di andare a sinistra. il percorso è leggermente più lungo, ma si sale con pendenza meno elevata lungo il bosco passando per la prima Alpe, i ruderi della seconda ed infine alla 3° Alpe che fa anche da ristorante e agriturismo.
Da qui, decido di salire lungo il sentiero in direzione del Rifugio SEV, ma arrivato al primo bivio, seguo il sentiero che sale. con pendenza leggera. in direzione della Colma di Ravella.
Al bivio successivo, la strada si restinge e si prosegue su sentiero, sempre con pendenza media, e dopo qualche tornante si arriva presso la Colma.
Proseguo il mio cammino seguendo il sentiero che sale direttamente in direzione del Sasso Malascarpa, con pendenza elevata, seguendo i bolli sugli alberi sino ad arrivare sulla cresta rocciosa da dove è possibile ammirare il primo bel panorama sul Resegone, Lecco e Civate.
Il percorso continua in cresta con qualche roccietta e qualche punto leggermente esposto ed in breve tempo, arriva presso un bivio dove, un cartello di legno, indica una piazzola di osservazione. Lo seguo e raggiungo, in meno di 5 minuti, una bella e soleggiata piazzola panoramica con annessi cartelli esplicativi.
Fatte un pò di foto, torno sui miei passi e, tornato al bivio, procedo a sinistra arrivando in breve tempo, presso il Sasso Malascarpa poco prima della grossa struttura di cemento che sostiene le antenne TIM.
Proseguo la mia camminata sul sentiero che sale lungo la cresta erbosa e che mi porta presso la cima del monte Presanto.Proseguo in discesa, alla Bocchetta di San Miro e poi nuovamente in salita, in direzione sud, sino a raggiungere la vetta del Monte Rai.

Mi fermo per numerose foto e, dato che è ancora presto per il pranzo, decido di scendere presso la strada asfaltata verso ovest in direzione del Rifugio SEC. Un paio di foto al panorama e alla chiesetta degli Alpini, poi proseguo il cammino prendendo il sentiero che in 10 minuti mi porta in cima al Cornizzolo sotto l'enorme croce di metallo che la adorna.
C'è parecchia gente e un leggero vento, pertanto mi fermo solo per fare le foto al panorama e scendo seguendo il sentiero in cresta, in direzione ovest, verso la manichetta a vento e alla centralina del soccorso alpino in cima al monte Presora.
Qui , sdraiato sulla costa erbosa, al tiepido sole invernale, mi fermo per il pranzo e un pò di meritato riposo. Non c'è vento, la temperatura al sole è piacevole e con la pancia piena, mi appisolo per un oretta con sotto di me il panorama di tutta la pianura padana immersa nella foschia invernale. Sopra, si notano chiaramente tutte le cime dellAppennino pavese e le montagne dell'arco alpino ovest.
Ritempratomi della salita, rimetto insieme le mie cose e mi incammino in discesa lungo il sentiero che scende sempre lungo la cresta di nord-ovest. Arrivato ad un bivio, procedo verso destra seguendo la direzione di Canzo FNM che scende lungo uno stretto sentiero con molti tornanti e con pendenza elevata lungo una larga cresta erbosa sino ad arrivare nel sottostante bosco.
Da qui il sentiero continua, in mezzo agli alberi, in discesa con pendenza meno elevata sino a tornare a Canzo in via Gajun da dove raggiungo poi il parcheggio di partenza.

Difficoltà:
La mulattiera in salita per la 3° Alpe, la salita alla colma di Ravella e la salita sino alla cresta rocciosa è un percorso semplice e senza difficoltà tecniche.
La cresta rocciosa presenta qualche piccolo tratto di roccette a volte leggermente esposte, che non consiglio di fare in caso di neve se non siete più che esperti.
Il successivo percorso che và dal Sasso Malascarpa al monte Rai, Il Rifugio SEC, il Cornizzolo e al Monte Presora è semplice e non presentà difficoltà.
La discesa dal bivio poco sotto il monte Presora sino alla cresta boscosa in direzione di Canzo, ha una pendenza abbastanza elevate, che sconsiglio di percorrere in caso di neve, pioggia o fango.
Il resto della discesa non presenta altre particolari difficoltà tecniche.

I miei tempi:
Da Canzo alla 3° Alpe: 55 minuti
Dalla 3° alpe al Sasso Malascarpa: 1 ora
Dal Sasso Malascarpa per il monte Rai sino alla cima del Cornizzolo: 1 ora
Dal Cornizzolo per il ritorno a Canzo: 1 ora e 30 minuti

Buon divertimento.
Waypoint

Partenza

Waypoint

Prim'Alpe

Waypoint

Second'Alpe

Waypoint

Terz'Alpe

Waypoint

La Colma di Val Ravella

Waypoint

Punto Panoramico

Waypoint

Sasso malascarpa

Waypoint

Monte Rai

Waypoint

Rifugio S.E.C.

Waypoint

Monte Cornizzolo

Waypoint

Monte Pesora

12 hozzászólás

  • Fénykép Pippo71

    Pippo71 2019. jan. 28.

    I have followed this trail  View more

    Un anello molto bello.
    I miei più sinceri complimenti.

  • Fénykép Elena Sofia

    Elena Sofia 2019. jan. 28.

    I have followed this trail  View more

    Il Cornizzolo e il Monte Rai sono tra le mie mete preferite.
    Bellissime anche in inverno.

  • Fénykép chicco90

    chicco90 2019. jan. 28.

    I have followed this trail  View more

    Bellissimo anello. Io ci sono salito una volta in bici al Rifugio SEC da Eupilo, ma non c'era una giornata tersa come quella della tua gita.
    Ci devo tornare....magari a piedi facendo il tuo stesso percorso.

  • Fénykép tabita85

    tabita85 2019. jan. 28.

    I have followed this trail  View more

    Ottimo giro.
    Non sono mai salita al Cornizzolo da Canzo.Lo terrò sicuramente presente per una prossima gita.
    Grazie.

  • Bellimbusto78 2019. jan. 28.

    I have followed this trail  View more

    Un bellissimo anello con un ottima spiegazione.
    Grazie per questo post.

  • massi75cast@mail.com 2019. aug. 16.

    bellissimo giro fatto ieri ottima spiegazione

  • Fénykép sveronella

    sveronella 2020. márc. 8.

    Percorso in generale e scenario stupendi, purtroppo l'ultimo pezzo per andare da Monte Presora a Canzo è davvero poco agibile e pericoloso, specialmente se il terreno è umido. Si forma molto fango estremamente scivoloso, il percorso è in cresta senza minima protezione e ripido, senza possibilità di appigli.
    Noi siamo escursionisti piuttosto esperti, ben attrezzati e abituati a condizioni di terreno non perfette, nonostante cio' siamo stati in difficoltà. abbiamo fatto questo giro oggi e questa tratta era non agibile.
    Non segnalare l'inagibilità di questa tratta dovuta a mio avviso a insufficiente manutenzione del percorso (peraltro poco segnalato) trovo sia irresponsabile da parte degli enti che gestiscono il territorio. Non è un sentiero segnalato come particolarmente difficile pertanto il rischio grosso è che escursionisti non esperti o non adeguatamente attrezzati decidano di percorrerlo e a quel punto si troverebbero in una situazione difficile e pericolosa.

  • Fénykép sveronella

    sveronella 2020. márc. 8.

    I have followed this trail  View more

    Percorso in generale e scenario stupendi, purtroppo l'ultimo pezzo per andare da Monte Presora a Canzo è davvero poco agibile e pericoloso, specialmente se il terreno è umido. Si forma molto fango estremamente scivoloso, il percorso è in cresta senza minima protezione e ripido, senza possibilità di appigli.
    Noi siamo escursionisti piuttosto esperti, ben attrezzati e abituati a condizioni di terreno non perfette, nonostante cio' siamo stati in difficoltà. abbiamo fatto questo giro oggi e questa tratta era non agibile.
    Non segnalare l'inagibilità di questa tratta dovuta a mio avviso a insufficiente manutenzione del percorso (peraltro poco segnalato) trovo sia irresponsabile da parte degli enti che gestiscono il territorio. Non è un sentiero segnalato come particolarmente difficile pertanto il rischio grosso è che escursionisti non esperti o non adeguatamente attrezzati decidano di percorrerlo e a quel punto si troverebbero in una situazione difficile e pericolosa.

  • Fénykép rarey

    rarey 2020. máj. 10.

    I have followed this trail  ellenőrzött  View more

    Attenzione, alcuni sentieri sono ormai poco visibili e ci si può perdere ( in particolare sul ritorno canzo fn)

  • Riccardo Cozzi 2020. aug. 19.

    I have followed this trail  View more

    Percorso molto bello.

  • Fénykép zviki

    zviki 2021. febr. 13.

    I have followed this trail  View more

    Gran giro....purtroppo per la troppa neve nn siamo riusciti a salire sul cornizzolo e siamo scesi al terzo alpe dal monte rai...grazie alfiere

  • Fénykép peñalgatu

    peñalgatu 2021. júl. 23.

    I have followed this trail  ellenőrzött  View more

    Preciosa ruta que rematamos con la rica comida del refugio "La Fattoria terz Alpe". La hicimos en el sentido contrario. Muchas gracias por compartirla!!

You can or this trail